Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Prove di pace in nome del gas. Nell’isola divisa riparte il dialogo.
14/07/2019 - Pubblicato in news internazionali

Cipro prova a riunificarsi, per lo meno nel nome del gas e delle ricche royalties promesse dai giacimenti a largo delle sue coste. L’isola è spaccata in due dal 1974, quando l’invasione delle truppe turche mise fine al tentativo di diventare parte delle Grecia. Nicosia rivendica la sovranità su tutte le coste e vuole gestire le esplorazioni. Ankara la pensa diversamente considera le acque territoriali di fronte a Cipro Nord una sua prerogativa. Cipro ha protestato per l’interferenza nella sua zona economica esclusiva. L’UE ha minacciato di ridurre i fondi legati al processo di adesione se le trivellazioni dovessero continuare. Ieri è comunque arrivato un colpo di scena. Il leader di Cipro Nord, Akinci, ha proposto al governo cipriota del presidente conservatore Anstasiades di cooperare nell’esplorazione e nello sfruttamento degli idrocarburi. La proposta, presentata attraverso l’Onu, punta a creare un “meccanismo di comproprietà dei diritti sulle riserve” su un principio di parità in modo da beneficiare degli introiti simultaneamente e lanciare un nuovo periodo di cooperazione.

Fonte: La Stampa – Giordano Stabile (pag. 16)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]