Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Prezzi, i tagli non bastano
27/04/2020 - Pubblicato in news internazionali

In base all’accordo raggiunto dall’Opec+, a partire da maggio, dovrebbero entrare in vigore tagli alla produzione per 9,7 mbg. Tuttavia con gli impianti di stoccaggio globali che si stanno riempiendo rapidamente e la domanda in calo di quasi il 30% gli stop alla produzione non sembrano al momento sufficienti a riequilibrare il mercato. Di riflesso cresce la produzione e il consumo di energie rinnovabili anche per effetto della migrazione dal motore endotermico a quello elettrico. Il 75% circa della nuova capacità di produzione di energia elettrica costruita nel 2019 fa uso di fonti rinnovabili, segnando un nuovo record. E la International Renewable Energy Agency che raccoglie e illustra i dati, indica come le tecnologie fotovoltaiche, eoliche, idroelettriche e geotermiche riescono ora ad offrire un terzo del fabbisogno energetico mondiale, segnando anche in questo caso un nuovo record.

Fonte: Corriere della Sera - L'Economia - Adriano Barrì (pag.49)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Obiettivo di Eni: sostenibilità e transizione energetica

Il mondo dell’energia sta cercando di evolvere nella direzione di una maggiore sostenibilità
[leggi tutto…]

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]