Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Posizioni rialziste da primato sul Brent
17/04/2018 - Pubblicato in news internazionali

L’esposizione al rialzo degli speculatori sul Brent non è mai stata così alta dal 2011, quando sono iniziate le statistiche: le posizioni lunghe nette dei fondi sono salite la settimana scorsa a 632 milioni di barili, con un rapporto di 20:1 tra “lunghi” e “corti”. Le quotazioni del barile, che la settimana scorsa sono salite di quasi il 10%, ai massimi da oltre tre anni, ieri hanno comunque fatto un passo indietro. Il riferimento europeo ha chiuso a 71,42 $ (-1,6%), mentre il Wti ha concluso a 66,22 $ (-1,7%).

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza&Mercati – Red. (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

0,5 milioni di barili al giorno: è il deficit di offerta di petrolio stimato dall’Aie per il secondo trimestre del 2019

Il mondo si potrebbe trovare senza petrolio.
[leggi tutto…]

L’Italia, tagliata fuori dalle rotte del gas, perde la partita

L’Italia sembra aver già perso l’opportunità di diventare hub del gas.
[leggi tutto…]

Italia-Cina, domani intese per Eni e Snam

"Con Bank of China sarà firmato nella giornata di sabato 23 marzo, un Memorandum of Understanding che rafforza la collaborazione su vari strumenti finanziari tra Eni e Bank of China".
[leggi tutto…]