Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La più grande sfida del premier è l’accesso alla Banca nazionale
01/04/2016 - Pubblicato in news internazionali

La crisi in Libia, con lo scontro tra il governo riconosciuto dalla comunità internazionale e quello insediato a Tripoli, si gioca anche intorno a partite economiche fondamentali. In particolare il premier legittimo Serraj, arrivato a Tripoli, ha fatto sapere che il processo per unificare sotto una sola sovranità le istituzioni nazionali, tra cui la Banca centrale e la National Oil Company, è già iniziato. E’ un passaggio fondamentale per la stremata economia libica. Il Consiglio presidenziale guidato da Serraj sta lavorando per avere al proprio fianco le guardie petrolifere che controllano le installazioni nell’est della Libia.

Fonte: La Stampa – Rolla Scolari (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]