Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La più grande sfida del premier è l’accesso alla Banca nazionale
01/04/2016 - Pubblicato in news internazionali

La crisi in Libia, con lo scontro tra il governo riconosciuto dalla comunità internazionale e quello insediato a Tripoli, si gioca anche intorno a partite economiche fondamentali. In particolare il premier legittimo Serraj, arrivato a Tripoli, ha fatto sapere che il processo per unificare sotto una sola sovranità le istituzioni nazionali, tra cui la Banca centrale e la National Oil Company, è già iniziato. E’ un passaggio fondamentale per la stremata economia libica. Il Consiglio presidenziale guidato da Serraj sta lavorando per avere al proprio fianco le guardie petrolifere che controllano le installazioni nell’est della Libia.

Fonte: La Stampa – Rolla Scolari (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Le emissioni non aumentano anche se l’economia è cresciuta: ecco perché è una buona notizia

Contrariamente alle attese, nel 2019 le emissioni mondiali di CO2 – il principale dei gas serra responsabili del riscaldamento globale- non sono aumentate
[leggi tutto…]

Chi vince e chi perde con il Green New Deal

New Green Deal. Sbagliare una mossa potrebbe costare salato
[leggi tutto…]

La Cina respinge carichi di Gnl e manda a picco i prezzi del gas

Forza maggiore. È questa la nuova nemesi che dalla Cina si è abbattuta sul settore del gas, già messo alla prova da climate change, guerre commerciali ed eccessi produttivi.
[leggi tutto…]