Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La più grande sfida del premier è l’accesso alla Banca nazionale
01/04/2016 - Pubblicato in news internazionali

La crisi in Libia, con lo scontro tra il governo riconosciuto dalla comunità internazionale e quello insediato a Tripoli, si gioca anche intorno a partite economiche fondamentali. In particolare il premier legittimo Serraj, arrivato a Tripoli, ha fatto sapere che il processo per unificare sotto una sola sovranità le istituzioni nazionali, tra cui la Banca centrale e la National Oil Company, è già iniziato. E’ un passaggio fondamentale per la stremata economia libica. Il Consiglio presidenziale guidato da Serraj sta lavorando per avere al proprio fianco le guardie petrolifere che controllano le installazioni nell’est della Libia.

Fonte: La Stampa – Rolla Scolari (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]

Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile.
[leggi tutto…]

Recovery Plan, ecco le 47 linee d’azione

Il Piano da 179 pagine da 222,9 miliardi è stato consegnato in tarda serata alle forze politiche
[leggi tutto…]