Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Phase out carbone, i cronoprogrammi possono aspettare
01/02/2019 - Pubblicato in news nazionali

Scadeva oggi il termine per la presentazione al ministero dell'Ambiente delle carte per il riesame Aia di molti grandi impianti di combustione italiani. Enel Produzione ha fatto sapere di aver inviato al ministero la documentazione tecnica per il riesame e con essa "il proprio posizionamento rispetto alla richiesta" di presentare piani di dismissione degli impianti. Insomma il gruppo non pare aver ancora inviato un vero e proprio piano di dismissione. A Enel fanno capo tra gli altri gli impianti a carbone di Torrevaldaliga Nord, entrato in funzione nel 2009, e di Brindisi Sud, che ha ancora un ruolo di rilievo nel sistema elettrico.  Si tratta di due dei quattro impianti per i quali nei giorni scorsi Assocarboni auspicava una clausola di salvaguardia che ne consenta la prosecuzione in esercizio fino al 2038.  

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]