Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio vola del 9% a New York. Oro e titoli auriferi, corsa di fine anno
27/12/2018 - Pubblicato in news internazionali

Il petrolio ha fatto un balzo del 9% in una giornata festiva, chiudendo il Wti a 46,22 dollari al barile e il Brent  si è riportato a quota 53$. Ma il vero protagonista di questi ultimi giorni del 2018 resta tuttavia l’oro, che si avvia a chiudere dicembre con la performance più brillante degli ultimi dieci anni: le quotazioni registrano un rialzo mensile di oltre il 4%, superando 1,280$/oncia, ai massimi da luglio. Ancora più dell’oro corrono i titoli delle società aurifere.Il petrolio ha fatto un balzo del 9% in una giornata festiva, chiudendo il Wti a 46,22 dollari al barile e il Brent  si è riportato a quota 53$. Ma il vero protagonista di questi ultimi giorni del 2018 resta tuttavia l’oro, che si avvia a chiudere dicembre con la performance più brillante degli ultimi dieci anni: le quotazioni registrano un rialzo mensile di oltre il 4%, superando 1,280$/oncia, ai massimi da luglio. Ancora più dell’oro corrono i titoli delle società aurifere.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag.18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Mire cinesi sul gas Eni australiano

Arrivano dalla Cina i primi concreti segnali di interesse per gli asset australiani di Eni. Secondo indiscrezioni, tra i pretendenti c’è Roc Oil, quartier generale a Sidney ma azionariato cinese
[leggi tutto…]

UE, l'Est Europa chiede sostegno per il gas

Otto paesi UE hanno firmato venerdì un documento congiunto per difendere il “ruolo del gas naturale in un'Europa neutrale dal punto di vista climatico”
[leggi tutto…]

Non solo rinnovabili. La lezione da imparare per ripartire “verdi”

“E’ presto per calcolare gli impatti a lungo termine, ma l’industria dell’energia che uscirà da questa crisi sarà molto diversa da quella che conoscevamo”
[leggi tutto…]