Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio Usa si spinge fino ad Abu Dhabi
08/02/2018 - Pubblicato in news internazionali

Il petrolio americano è sbarcato negli Emirati arabi uniti. L’episodio, davvero eccezionale, è emerso dalle statistiche dello Us Census Bureau, che nel mese di dicembre hanno evidenziato l’esportazione verso il Paese Opec di un carico di 700mila barili di condensati “made in Usa”. Gli Emirati esstraggono oltre 3 milioni di barili di greggio al giorno ed esportano circa due terzi della loro produzione. Per esigenze di raffinazione hanno tuttavia bisogno di acquistare greggi leggeri all’estero e l’embargo contro il Qatar li ha privati del fornitore abituale. La consegna di petrolio agli Emirati è un simbolo della potenza energetica conquistata dagli Stati Uniti dello shale. L’esuberanza dello shale oil preoccupa sempre di più il mercato, anche perché le scorte Usa stanno risalendo.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, ok Arera a seconda sessione aste capacità dall’Algeria

Le difficoltà degli operatori a ottenere i requisiti di partecipazione in tempo utile ha fatto sì che l’asta tenutasi lo scorso primo luglio per l’assegnazione di capacità gas dall’Algeria presso il punto di ent
[leggi tutto…]

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]