Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, torna a crescere la produzione saudita
16/03/2017 - Pubblicato in news internazionali

Secondo quanto si legge nell'ultimo rapporto mensile dell'Opec sullo stato del mercato petrolifero, la produzione dell'Arabia Saudita in febbraio è tornata a crescere, per la prima volta dopo l'accordo tra paesi produttori, Opec e non, per ridurre la produzione presa l'anno scorso in Algeria. Per la precisione, la produzione del regno è salita di 263.300 barili al giorno a 10,011 milioni, livello comunque al di sotto del tetto produttivo stabilito a 10,058 milioni di barili al giorno. In seguito alla pubblicazione di queste statistiche, l'Arabia Saudita ha diffuso una nota in cui si legge che il Regno assicura di essere impegnato e determinato a stabilizzare il mercato globale del petrolio lavorando in stretto contatto con gli altri produttori Opec e non. “La differenza tra quanto il mercato osserva come produzione e i reali livelli di fornitura in ciascun mese è dovuta a fattori operativi influenzati da aggiustamenti delle scorte e altre variabili”, prosegue la nota.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]

Crisi climatica, un allarme insufficiente

Il Climate Change Performance Index (CCPI), un indicatore messo a punto congiuntamente da Germanwatch, NewClimate Institute e Climate Action Network, consente di valutare le politiche energetico-climatiche dei singoli paesi
[leggi tutto…]

Gas, mercato libero e accise: l'audizione di Eni sul Pec

In occasione dell'audizione su Sen e Piano Energia e Clima, Eni ha caldeggiato un approccio sinergico basato sulla cooperazione delle fonti in cui “la scelta delle migliori soluzioni viene lasciata al mercato”.
[leggi tutto…]