Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, il taglio aiuta obiettivo a 60 dollari
19/12/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici,news internazionali

Il petrolio potrebbe proseguire nei prossimi mesi sulla via del rialzo, dopo l’accordo dell’Opec per ridurre la sua produzione di 1,2 milioni di barili al giorno e la scelta dei paesi non aderenti al cartello di ridurre a loro volta l’offerta di 600 mila barili al giorno (la sola Russia contribuirà per circa la metà di questo ammontare). È l’opinione di diversi analisti, tra cui spicca Goldman Sachs, secondo cui il prezzo della commodity potrebbe balzare nel primo semestre del 2017 oltre quota 60 dollari al barile se gli accordi verrano seguiti dai fatti. Ma, avverte la banca, si naviga a vista.

Fonte: La Repubblica, Affari & Finanza – S.D.P. (pag. 53)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]