Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, dallo stop nell’Adriatico danno di 15 miliardi
22/09/2015 - Pubblicato in news nazionali

Quattro consigli regionali discutono la richiesta di referendum contro le trivellazioni con l’eventualità di mettere a rischio 15 miliardi di investimenti previsti nei prossimi anni. Il tutto, in particolare, contro l’art. 38 del decreto “Sblocca Italia, che facilita la ricerca di petrolio e degli altri idrocarburi dandogli carattere di interesse strategico e di pubblica utilità. I presidenti di Puglia, Abruzzo, Molise, Calabria, Basilicata e Marche hanno stretto un patto e si sono impegnati a far approvare dai rispettivi consigli regionali la richiesta di referendum abrogativo a norma dell’art. 75 della Costituzione.

Fonte: Il Messaggero – red. (pag. 4)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]