Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Col petrolio sopra 70 $ Eni può aumentare la cedola
11/05/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Salgono a 22 miliardi di euro le spese che Eni prevede in quattro anni in Italia, e queste comprendono gli investimenti pari a 7 mln. Rispetto al periodo 2014-2017, nel corso del quale erano stati 20 miliardi, l’obiettivo 2018-2021 cresce di 2 mld. L’aggiornamento è stato fornito dall’ad Descalzi all’assemblea degli azionisti, che ha dato via libera al bilancio 2017, chiuso con un utile netto di 3,427 mld, e al dividendo pari a 0,80 euro ad azione. Il saldo della cedola andrà in pagamento il 23 maggio. Complessivamente gli azionisti Cdp e Tesoro incasseranno 875 milioni: circa 749 per la Cassa e gli altri 126 mln circa per il ministero dell’economia. A beneficiare dell’incremento di spesa è il comparto sicurezza e ambiente e green business, che passa dal 21 al 24% della torta, pari a 5,28 miliardi. Il 25% è destinato al refining & marketing. Nel green, il gruppo punta a soluzioni sostenibili e innovative attraverso la valorizzazione degli asset esistenti. “Col nuovo piano Eni ha un impegno di crescita organica sulle rinnovabili superiore alle altre compagnie” ha detto l’ad Descalzi.

Fonte: ItaliaOggi – red. (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, col rally dei prezzi olandesi l'Italia esporta (poco: 6 mln mc)

Con la corsa delle quotazioni del gas al Ttf olandese, che come già visto hanno superato in ottobre quelle italiane per diversi giorni, si sono visti anche piccoli quantitativi di gas esportati dall'Italia in direzione del Nord Europa
[leggi tutto…]

Aggiornamento legislativo 10-16 ottobre 2020

Monitoraggio legislativo
[leggi tutto…]

La Russia rilancia la proposta di una Opec del gas

Un’Opec anche per il gas, che consente ai grandi produttori di coordinarsi per tagliare l’offerta e sostenere i prezzi.
[leggi tutto…]