Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, nella sfida con il Wti il Brent amplia il paniere
21/02/2017 - Pubblicato in news internazionali

Per la prima volta da dieci anni il paniere del Brent si prepara ad accogliere una nuova qualità di greggio: il norvegese Troll, che contribuirà alla formazione del benchmark di prezzo a partire dal 1° gennaio 2018. La novità, comunicata ieri da S&P Global Platts, non è solo un dettaglio tecnico, ma si inserisce in un contesto più ampio, che vede il riferimento di prezzo europeo sempre più insidiato nel suo ruolo dominante sui mercati petroliferi. Inoltre, ci potrebbero essere anche ricadute sui rapporti di forza sul mercato stesso, con un contrappeso allo strapotere di Royal Dutch Shell sugli scambi fisici che influenzano il benchmark: ad estrarre il greggio Troll – destinato a pesare per il 20% nel paniere del Brent – è infatti la compagnia norvegese Statoil. L’annuncio è arrivato in un momento delicato su questo fronte. Shell è infatti tornata al centro delle polemiche per l’intensa attività di trading (sia di carichi fisici che di contratti derivati), che insieme alla forte presenza nell’arena del Mare del Nord la mette potenzialmente in grado di manipolare il mercato.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 34)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Grigio, blu o verde. I conti in tasca all’idrogeno arcobaleno

Pronti, via, anche l’Italia entra ufficialmente nella partita dell’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas Intensive, "la battaglia sullo spread di prezzo è alla fase decisiva"

Intervista a Paolo Culicchi, voce storica dell'industria manifatturiera e energy intensive italiana e presidente del consorzio dei grandi consumatori di gas Gas Intensive
[leggi tutto…]

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]