Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, scorte galleggianti in forte calo
11/11/2017 - Pubblicato in news internazionali

Arabia Saudita, Venezuela, Iraq, Iran. Le tensioni geopolitiche che sono tornate in primo piano sui mercati petroliferi. Ma ad alimentare il rally del barile ci sono anche i capitali speculativi – che potrebbero fare dietrofront dopo il vertice Opec, il cui esito ormai quasi scontato – e i fondamentali: il calo delle scorte in primo luogo, che col passare del tempo sta guadagnando forza e evidenza. Le cosiddette scorte galleggianti calano rapidamente. Anche l’Europa grazie all’arbitraggio di prezzo favorevole – ha attirato barili dagli Usa. E la forza della domanda non è bastata a riassorbirli del tutto.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 29)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dalla siderurgia ai componenti auto, Gualtieri al lavoro sui settori cui destinare i fondi del Green New Deal

Dall’efficientamento energetico degli edifici pubblici, a partire dalle scuole, da finanziare anche con l’emissione di green bond, a sostegno alla riconversione della componentistica auto verso la mobilità sostenibile, dal piano naziona
[leggi tutto…]

Snam perfeziona l’acquisto di Olt

Snam finalizza l’acquisizione del 49% di Olt
[leggi tutto…]

Gas Intensive, iniziativa Di Maio penalizza i consumatori

Bene l'iniziativa del ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli contro gli aumenti delle tariffe di uscita dalla rete gas della Germania
[leggi tutto…]