Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio scivola sotto i 29 dollari
16/01/2016 - Pubblicato in news internazionali

La soglia psicologica dei trenta dollari al barile ha infatti finito per cedere e il greggio del Mare del Nord è addirittura sceso sotto quota 29 dollari. Il fenomeno appare legato agli ultimi sviluppi del negoziato con l’Iran, con la revoca delle sanzioni che potrebbe arrivare da un momento all’altro, con la possibilità che i prezzi vengano spinti ancora più in basso.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Tag Clouds

 

Ultime notizie

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]

Scoperta Eni nel Mare del nord

Eni, attraverso la controllata Var-Energy (Eni 69,6%) e Hitec Vision (30,4%) ha annunciato una scoperta di petrolio e gas nella licenza PL 869 nel Mare del Nord norvegese.
[leggi tutto…]

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]