Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio in ribasso con il balzo delle scorte Usa
25/08/2016 - Pubblicato in news internazionali

Il rimbalzo del petrolio è durato poco. Accantonate le voci dall’Opec, ieri il mercato era di nuovo in ribasso, costretto a confrontarsi per l’ennesima volta con i fondamentali e in particolare con un surplus che si dimostra davvero difficile da smaltire. Il Wti ha perso il 2,8%, ritracciando a 46,77 dollari al barile, mentre il Brent è ridisceso a 49,05 $ (-1,8%) dopo il nuovo aumento delle scorte petrolifere registrato negli Stati Uniti. La settimana scorsa sono saliti a sorpresa tanto gli stock di greggio- di ben 2,5 milioni di barili - sia quelle di benzine e distillati, con un accumulo rispettivamente di 36mila e 120mila barili secondo l’Energy Information Administration (Eia).

Fonte:Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 9)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, col rally dei prezzi olandesi l'Italia esporta (poco: 6 mln mc)

Con la corsa delle quotazioni del gas al Ttf olandese, che come già visto hanno superato in ottobre quelle italiane per diversi giorni, si sono visti anche piccoli quantitativi di gas esportati dall'Italia in direzione del Nord Europa
[leggi tutto…]

Aggiornamento legislativo 10-16 ottobre 2020

Monitoraggio legislativo
[leggi tutto…]

La Russia rilancia la proposta di una Opec del gas

Un’Opec anche per il gas, che consente ai grandi produttori di coordinarsi per tagliare l’offerta e sostenere i prezzi.
[leggi tutto…]