Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi
25/03/2020 - Pubblicato in news internazionali

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica globale”, si legge nel comunicato ufficiale diffuso al termine del G7 in videoconferenza. Il riferimento è allo scontro tra Mosca e Riad dopo il mancato accordo di due settimane fa sul taglio della produzione di greggio. Da qui la richiesta del G7 di non aumentare l’instabilità economica in un momento già difficile a causa delle conseguenze del coronavirus.

Fonte: La Repubblica - Red. (pag. 29)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Non solo rinnovabili. La lezione da imparare per ripartire “verdi”

“E’ presto per calcolare gli impatti a lungo termine, ma l’industria dell’energia che uscirà da questa crisi sarà molto diversa da quella che conoscevamo”
[leggi tutto…]

Gas lanciato verso prezzi negativi in Europa, il Qatar sfida gli altri fornitori

Un crollo del gas a prezzi sotto zero potrebbe essere imminente in Europa
[leggi tutto…]

Direttiva gas, Corte Ue respinge i ricorsi di Nord Stream

La Corte di giustizia dell’Unione europea ha dichiarato irricevibili i ricorsi avviati dai consorzi Nord Stream AG e Nord Stream 2 AG contro la direttiva 2019/692 che estende le regole del mercato interno del gas alle condotte che hanno origine in P
[leggi tutto…]