Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l’Opec valuta un altro taglio
25/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

Restano aperte tutte le opzioni per il petrolio, compresa l’estensione dei tagli alla produzione per il primo trimestre del 2018 con i paesi Opec che si incontreranno nuovamente il prossimo 30 novembre. Finora si è lasciata ai ministri competenti per stato il compito di comunicare le soluzioni che sarebbero state adottate. A favore dei tagli il ministro dell’Angola Jose Botelho de Vasconcelos, per portare il costo del greggio sopra i 50 dollari/barile. Nel maggio scorso l’Opec aveva deciso di tagliare la produzione mondiale di 1,8 milioni di barili/giorno per altri nove mesi. I prezzi del greggio sono calati del 5% da inizio anno, quando i tagli sono entrati in vigore e ireri trattavano a 52,26 dollari il Brent e a 47,84 dollari il Wti.

Fonte: ItaliaOggi – red. (pag. 18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]