Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l'Opec allargata sta funzionando
24/01/2017 - Pubblicato in news internazionali

L'accordo tra paesi Opec e non per la riduzione di offerta di greggio sul mercato sta trovando attuazione, sia dal punto di vista concreto – c'è meno petrolio in circolazione e i prezzi si sono stabilizzati sopra quota 50 dollari – che da quello formale. Si è conclusa infatti domenica la prima riunione della commissione congiunta di monitoraggio tra i ministri del petrolio di Algeria, Kuwait, Venezuela (paesi Opec), da un lato, Russia e Oman (paesi non Opec), dall'altro. La commissione ministeriale congiunta di monitoraggio ha controllato a che punto è l'attuazione dell'accordo del 10 dicembre scorso tra paesi produttori e ha stabilito alcuni punti fermi per il suo funzionamento. Tra questi, c'è l'impegno che il segretariato Opec fornisca entro il 17 di ogni mese i dati sulla produzione di petrolio, sulla cui base poi la commissione congiunta farà le sue osservazioni, che verranno comunicate al mercato ogni mese con un comunicato ufficiale Opec.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]