Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio oltre 70$ sblocca progetti per 37 miliardi
28/07/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Ochigufu nel Blocco offshore 15/06 in Angola e la fase 2 del giacimento giant a gas Bahr Essalam in Libia, sono due degli start up produttivi annunciati da Eni nel corso dell’anno. Secondo l’advisor indipendente statunitense Rystad Energy c’è altro in cantiere. Nelle stime di Ryastad già l’anno in corso vale almeno 37 miliardi di dollari quanto a progetti approvati o in via di approvazione da parte dei grandi gruppi petroliferi. Di questi, circa 12 miliardi sono attesi durante la seconda metà dell’anno. Dal 2015 al primo trimestre del 2018, pur nella massima attenzione agli investimenti dovuta al mini-barile, quest stessi gruppi hanno  approvato oltre 77 miliardi di dollari di progetti cosiddetti greenfield, ovvero interamente nuovi. Il settore non si è fermato come si temeva. Sempre nel report di Rystad, si legge che per i progetti avviati dal 2014, anno in cui le quotazioni del barile sono andate a picco, complessivamente BP, Eni e Shell hanno contenuto i costi di sviluppo dei progetti greenfied a una media di 13,5 dollari al barile.

Fonte: MF – Angelica Romani (pag. 21)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]

Le emissioni non aumentano anche se l’economia è cresciuta: ecco perché è una buona notizia

Contrariamente alle attese, nel 2019 le emissioni mondiali di CO2 – il principale dei gas serra responsabili del riscaldamento globale- non sono aumentate
[leggi tutto…]

Chi vince e chi perde con il Green New Deal

New Green Deal. Sbagliare una mossa potrebbe costare salato
[leggi tutto…]