Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, nuovo studio assegna agli Usa la palma delle riserve
05/07/2016 - Pubblicato in news internazionali

Nel loro territorio gli Stati Uniti custodiscono più petrolio di quanto non ne rimanga in Arabia Saudita o in Russia. A sostenerlo è il nuovo studio sull’entità delle riserve, che promette di far discutere. Anche perché afferma che il greggio ancora recuperabile ne pianeta non ci basterà per soddisfare il fabbisogno di un parco auto che nei prossimi trent’anni potrebbe raddoppiare a 2 miliardi di veicoli. Ad assegnare agli Usa il primato delle riserve petrolifere sono i ricercatori della norvegese Rystad Energy, una società che ha costruito una banca dati relativa a 60mila giacimenti e che viene considerata molto autorevole nel settore.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag.31)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Green new deal, la Speranza per il futuro

La Banca europea per gli investimenti ha approvato la nuova politica per l’energia.
[leggi tutto…]

Primato mondiale per petrolio e gas

Gli Stati Uniti sono diventati il più grande produttore di petrolio al mondo, oltre che di gas naturale
[leggi tutto…]

Snam, il core business spinge utile e marginalità

Sfruttando la positiva performance del business del trasporto gas e il mix di efficientamento della gestione operativa e ottimizzazione della struttura finanziaria, Snam ha i principali indicatori in crescita e con una netta accelerazione
[leggi tutto…]