Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, il mercato segnala che la svolta del ciclo è vicina
11/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

L’Opec ha accelerato le estrazioni per il terzo mese consecutivo in luglio arrivando a 32,87 milioni di barili  al giorno. L’eccesso di offerta ha iniziato a smaltirsi perché la domanda è forte e la discesa delle scorte sembra accelerare. Il mercato sta entrando in una condizioni di backwardation, quella in cui il petrolio per consegna vicina vale più di quello che per consegna lontana. La produzione continua a salire per colpa di Libia e Nigeria. È necessario coordinare la politiche petrolifere.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati – Sissi Bellomo (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Le emissioni non aumentano anche se l’economia è cresciuta: ecco perché è una buona notizia

Contrariamente alle attese, nel 2019 le emissioni mondiali di CO2 – il principale dei gas serra responsabili del riscaldamento globale- non sono aumentate
[leggi tutto…]

Chi vince e chi perde con il Green New Deal

New Green Deal. Sbagliare una mossa potrebbe costare salato
[leggi tutto…]

La Cina respinge carichi di Gnl e manda a picco i prezzi del gas

Forza maggiore. È questa la nuova nemesi che dalla Cina si è abbattuta sul settore del gas, già messo alla prova da climate change, guerre commerciali ed eccessi produttivi.
[leggi tutto…]