Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, il mercato segnala che la svolta del ciclo è vicina
11/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

L’Opec ha accelerato le estrazioni per il terzo mese consecutivo in luglio arrivando a 32,87 milioni di barili  al giorno. L’eccesso di offerta ha iniziato a smaltirsi perché la domanda è forte e la discesa delle scorte sembra accelerare. Il mercato sta entrando in una condizioni di backwardation, quella in cui il petrolio per consegna vicina vale più di quello che per consegna lontana. La produzione continua a salire per colpa di Libia e Nigeria. È necessario coordinare la politiche petrolifere.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati – Sissi Bellomo (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]

Snam guarda agli Emirati e valuta il dossier Adnoc

I piani di crescita di Snam potrebbero condurla sino in Medio Oriente
[leggi tutto…]

Il crac dello shale oil minaccia il mercato corporate mondiale

E’ nelle pianure del Texas la miccia che potrebbe far esplodere la bomba del debito corporate
[leggi tutto…]