Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, nel mare del Nord le scorte iniziano a calare
20/08/2016 - Pubblicato in news internazionali

Il Brent è passato, nel giro di poche settimane, da una condizione di bear market a quella di bull market: nel mare del Nord infatti gli stoccaggi galleggianti - quelli custoditi a bordo di petroliere - hanno iniziato a ridursi. Il fattore risponde anche a fattori contingenti, come ad esempio la chiusura a breve per manutenzione del giacimento di Buzzard, motivo per cui, verosimilmente, i raffinatori si stanno approvvigionando in vista di possibili rincari. Il mercato petrolifero è comunque ancora lontano dall’aver risolto il problema delle immense giacenze accumulate negli ultimi anni e, anche il surplus di offerta, stenta a ridursi. Secondo Amirta Sen di Energy Aspects, la riduzione delle scorte è dovuta in parte alla diminuzione della fornitura della Nigeria e all’aumento della domanda in Asia. La settimana appena conclusa è stata la migliore da aprile, con un rialzo dell’8%.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 25)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]