Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, da Libia e scorte Usa un leggero sostegno ai prezzi
24/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il nuovo calo delle scorte statunitensi di greggio e le notizie provenienti dalla Libia ieri hanno offerto un piccolo sostegno ai prezzi del greggio. Il Brent si è portato sopra i 52,40 dollari/barile e il Wti viene scambiato sopra i 48,3 dollari. Nella scorsa settimana le scorte di petrolio negli Stati Uniti sono scese di 3,327 milioni di unità a 463,165 milioni di barili. Secondo i dati diffusi dal dipartimento per l’Energia, gli stock di benzina sono scesi di 1,223 milioni di barili a 229,902 milioni. Il giacimento libico in Sharara continua a restare inattivo per questioni di sicurezza. L’offerta mondiale di greggio resta abbondante.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati – B.Ce. (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Intervista a Fatih Birol: "Petrolio, giusto riunire il G20, se crolla il settore per danni per tutti"

Produttori e consumatori di petrolio allo stesso tavolo per evitare “nell’interesse di tutti il tracolo del settore”
[leggi tutto…]

Gazprom, in gennaio-febbraio export gas -24,6%

Nei primi due mesi del 2020 il colosso russo di Stato Gazprom, monopolista delle esportazioni di gas russo via tubo, ha registrato una flessione su anno dell'export del 24,6%
[leggi tutto…]

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]