Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio giù del 2%. Gli Usa “assolvono” Riad per i taglio Opec
11/12/2018 - Pubblicato in news internazionali

L’Opec l’ha passata liscia con gli Usa: dopo il vertice di Vienna, Washington ha espresso rinnovata fiducia verso l’Arabia Saudita, affermando che continua a considerarla come un alleato importante soprattutto nel campo dell’energia. Attraverso Perry, gli Usa si stanno muovendo su due fronti: in Qatar il segretario dell’Energia ha esortato il ministro Al Kaabi a considerare maggiori investimenti negli Usa da parte della Qatar Petroleum. In Arabia Saudita invece, il petrolio è al centro della scena. Sulla scia delle bors, il petrolio ieri è tornato sotto pressione: il Brent ha perso oltre il 2%. In Libia, alcune proteste di gruppi tribali hanno costretto la Noc a fermare il giacimento Sharara, dichiarando lo stato di forza maggiore sulle forniture. L’altro elemento rialzista sono le importazioni di greggio dalla Cina, al record storico di 10,5 mbg in novembre.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

2025. Carbone addio

L’Italia dirà definitivamente addio al carbone nel 2025, lo ha annunciato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.
[leggi tutto…]

Saipem si aggiudica due contratti per 1,3 miliardi

Saipem si è aggiudicata due contratti Epic assegnati dal cliente Saudi Aramco per un importo totale di 1,3 miliardi di dollari Usa per le attività offshore in Arabia Saudita.
[leggi tutto…]

Upstream, a Eni 13 licenze esplorative in Norvegia

Vår Energi, controllata da Eni con il 69,6% si è aggiudicata 13 licenze esplorative nell'ambito della gara “Awards in Predefined Areas 2018” gestita dal ministero del Petrolio ed energia norvegese.
[leggi tutto…]