Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, export Usa da primato ma l’Opec non ha perso la partita
25/02/2017 - Pubblicato in news internazionali

Gli Stati Uniti hanno esportato 1,2 milioni di barili di petrolio al giorno la settimana scorsa, e le estrazioni sono tornate a 9 milioni di barili al giorno, al massimo da aprile dell’anno scorso. Oltre Oceano anche le trivelle continuano a moltiplicarsi (+5% secondo le statistiche diffuse ieri da Baker Hughes). Nonostante tutto le quotazioni del barile non stanno soffrendo: giovedì il Wti ha chiuso ai massimi da quasi due anni (54,45%) e rimane intorno a 54 dollari. La volatilità si p molto ridotta dall’inizio dell’anno e gli hedge funds sono convintamente rialzisti, con un’esposizione netta lunga da primato. Tagliando la produzione il greggio, il gruppo Opec si proponeva di abbassare il livello delle scorte. E queste si stanno in effetti riducendo, persino negli Usa. Il mercato sembra oramai indirizzato verso la situazione di backwardation.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]