Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio congelato per 6 mesi
18/10/2016 - Pubblicato in news internazionali

Il periodo più efficace per un congelamento della produzione petrolifera è quello di sei mesi, con possibilità di proroga: lo ha dichiarato il ministro dell’energia russo, Aleksandr Novak, aggiungendo che Mosca conta sul fatto che “tutte le compagnie petrolifere russe vi parteciperanno”. Nella seconda metà di ottobre si riunirà il gruppo di lavoro Russia- Arabia Saudita, istituito nell’ambito dell’accordo per stabilizzare il mercato. Il mese prossimo, poi, si riunirà la commissione intergovernativa e il 30 novembre a Vienna è prevista la riunione ufficiale dei paesi Opec, alla quale dovrebbero partecipare anche i paesi che non fanno parte del cartello, tra cui la Russia.

Fonte: Italia Oggi – Red. (pag. 23)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Il gas torna più caro in Europa con la CO2

Sul principale hub nel Vecchio continente, il Ttf olandese, il gas è arrivato a 14 €/MWh sul mercato del giorno prima
[leggi tutto…]

Border tax, Ets e neutralità carbonica: le promesse di Von der Leyen

Obiettivo di neutralità climatica al 2050 entro i primi 100 giorni di mandato da presidente: questa la promessa contenuta nelle lettere con cui Ursula von der Leyen chiede l'appoggio dei Socialisti e democratici e ai Liberali di Renew Europe p
[leggi tutto…]

Transitgas, così le cessioni Eni nel quarto trimestre

Nell'ambito delle procedure Eni per la cessione di capacità di trasporto gas dal Nord Europa avviate la scorsa estate per l'anno termico 2018-2019, Eni ha reso noto oggi il numero definitivo di lotti offerti relativamente al 4° trimes
[leggi tutto…]