Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio cade ai minimi? L’Italia ne approfitti
19/01/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

L’appello è rivolto a chi è chiamato a pianificare le politiche energetiche nazionali. L’Italia è un luogo di trasformazione di materie prime e di transito di merci e il bilancio nazionale e delle sue imprese può molto beneficiare della fissazione di un prezzo del petrolio attorno a questi livelli. Non è detto però che in questo caso l’interesse nazionale, e in particolare dei consumatori, coincida con l’interesse dell’Eni. Il Cane a Sei zampe infatti è titolare di riserve che, se vincolate a forniture di lunga durata a prezzi bassi, non massimizzerebbero il valore aziendale.  

Fonte: Milano Finanza

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]