Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio Brent crolla dell’8%. Aie: il surplus torna a crescere
10/02/2016 - Pubblicato in news internazionali

La produzione di petrolio scende troppo lentamente e la domanda non corre più come prima. Risultato: le scorte invece che ridursi continuano a salire, addirittura riaccelerando il passo, e il prezzo del barile è condannato a restare sotto pressione. È questa la diagnosi impietosa dell’Agenzia internazionale dell’energia (Aie), che definisce «una falsa schiarita» la recente ripresa delle quotazioni sul mercato. L’Aie stessa è molto pessimista: nella prima metà dell’anno il surplus di petrolio si avvia ad essere di 1,75 milioni di barili al giorno, più degli 1,5 mbg che si aspettava un mese fa. «Con il mercato che è già sommerso di greggio - afferma - non si vede come i prezzi possano salire significativamente nel breve periodo. In queste condizioni è anzi aumentato il rischio di ribassi».

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Il gas torna più caro in Europa con la CO2

Sul principale hub nel Vecchio continente, il Ttf olandese, il gas è arrivato a 14 €/MWh sul mercato del giorno prima
[leggi tutto…]

Border tax, Ets e neutralità carbonica: le promesse di Von der Leyen

Obiettivo di neutralità climatica al 2050 entro i primi 100 giorni di mandato da presidente: questa la promessa contenuta nelle lettere con cui Ursula von der Leyen chiede l'appoggio dei Socialisti e democratici e ai Liberali di Renew Europe p
[leggi tutto…]

Transitgas, così le cessioni Eni nel quarto trimestre

Nell'ambito delle procedure Eni per la cessione di capacità di trasporto gas dal Nord Europa avviate la scorsa estate per l'anno termico 2018-2019, Eni ha reso noto oggi il numero definitivo di lotti offerti relativamente al 4° trimes
[leggi tutto…]