Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio e benzina al record pre Covid. Gli Usa tremano per l’uragano Laura
27/08/2020 - Pubblicato in news internazionali

L’allarme uragani è tornato in primo piano sui mercati petroliferi, spingendo ai massimi da 5 mesi le quotazioni del greggio e della benzina, mentre gli Stati Uniti tremano nell’attesa di Laura. Stavolta ad essere a rischio è anche l’export di greggio “made in Usa”, che all’epoca di Katrina era ancora vietato per legge. Intanto la produzione di greggio nell’area è diminuita del 90%. Il Brent, di conseguenza, si è spinto oltre 46$ al barile, il Wti si è avvicinato a 44$. L’allarme più serio, però, non riguarda il greggio, ma i carburanti. Non a caso è la benzina ad essersi apprezzata di più al Nymex questa settimana. Laura sta infatti minacciando soprattutto le raffinerie.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 14)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Grigio, blu o verde. I conti in tasca all’idrogeno arcobaleno

Pronti, via, anche l’Italia entra ufficialmente nella partita dell’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas Intensive, "la battaglia sullo spread di prezzo è alla fase decisiva"

Intervista a Paolo Culicchi, voce storica dell'industria manifatturiera e energy intensive italiana e presidente del consorzio dei grandi consumatori di gas Gas Intensive
[leggi tutto…]

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]