Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l’ “annus horribilis” dei produttori
31/12/2015 - Pubblicato in news internazionali

Il prezzo del greggio alla chiusura annuale del 2015 ha raggiunto i livelli minimi di undici anni fa, con il brent a quota 36,60 dollari ed il Wti a 36,70 dollari al barile. La forte crescita dello shale oil americano e le politiche dell’Opec imposte dall’Arabia Saudita hanno infatti prodotto la presente situazione, nella quale la domanda non tiene il passo dell’offerta e i prezzi sono in caduta libera.

Fonte: Il Sole 24 ore, Mercati globali – Roberto Bongiorni (pag. 2)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Tariffe gas Germania, Crippa: “Rischio alterazione concorrenza”

Il Governo prende posizione sulla spinosa questione della tariffe di trasporto gas tedesche
[leggi tutto…]

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]