Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l’allarme scorte ora riguarda l’Europa
30/06/2015 - Pubblicato in news internazionali

I serbatoi di stoccaggio hanno iniziato a svuotarsi in Europa. Nell’area di Amsterdam, Rotterdam e Anversa (Ara), il principale hub degli scambi petroliferi del Vecchio continente, le giacenze sono oggi ai massimi da almeno due anni, a livelli che iniziano a sollevare il timore che lo spazio possa esaurirsi. In un mercato tuttora inondato di greggio, con un’offerta che supera la domanda di oltre 2 milioni di barili al giorno e la possibile risalita a breve delle esportazioni dall’Iran, la situazione rappresenta un ulteriore, potenziale fattore ribassista per il prezzo del barile, che negli ultimi giorni ha già ripreso a indebolirsi. Accelerando la discesa in reazione al rischio Grexit, che ha indebolito l’euro e indotto gli investitori a una fuga dal rischio, Brent e Wti ieri hanno perso oltre il 2%, fino a un minimo rispettivamente di 61,35 e 58,04 $/barile.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]