Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l’affondo dell’Opec sui tagli alla produzione
09/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

L’Opec non riesce a “mettere in riga” Iraq, Emirati Arabi Uniti, Kazakhstan e Malaysia. I primi due, membri dell’Opec, non hanno ridotto a sufficienza le estrazioni, gli altri le hanno addirittura aumentati, in sfregio agli impegni assunti nel dicembre 2016. L’Iraq da sempre riluttante agli accordi, si è lamentato anche del metodo scelto, contestando la scelta delle stime di fonti terze come riferimento per i tagli.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati – Sissi Bellomo (pag. 23)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, col rally dei prezzi olandesi l'Italia esporta (poco: 6 mln mc)

Con la corsa delle quotazioni del gas al Ttf olandese, che come già visto hanno superato in ottobre quelle italiane per diversi giorni, si sono visti anche piccoli quantitativi di gas esportati dall'Italia in direzione del Nord Europa
[leggi tutto…]

Aggiornamento legislativo 10-16 ottobre 2020

Monitoraggio legislativo
[leggi tutto…]

La Russia rilancia la proposta di una Opec del gas

Un’Opec anche per il gas, che consente ai grandi produttori di coordinarsi per tagliare l’offerta e sostenere i prezzi.
[leggi tutto…]