Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio affonda ai minimi da 18 anni
19/03/2020 - Pubblicato in news internazionali

Un barile di petrolio non è mai costato così poco negli ultimi 18 anni. Con un nuovo, drammatico affondo nella seduta di ieri, che ha registrato ribassi fino al 20%, il Wti è arrivato a scambiare introno a 20$, non si vedeva dal 2002. Il Brent è sceso sotto 25$, ai minimi dal 2003. Fiumi di petrolio continuano a riversarsi sul mercato, mentre i consumatori di contraggono ogni giorno di più. Il mondo sta entrando in recessione, secondo gli analisti. Sui mercati finanziari il panico da coronavirus spinge ormai a vendere ogni asset, con un accanimento particolare verso quelli più rischiosi o più liquidi. Insieme ai titoli di Stato, anche l’oro resta nel mirino: le quotazioni sono affondate più colte sotto 1.500 dollari l’ocia; i metalli industiali sono ai minimi dal 2016. Il rame ha sfondato il supporto del 5mila$/tonnellata. Un’inversione di rotta potrà avvenire solo con la riresa dei consumi (e dunque con la fine della pandemia), oppure con un drastico taglio della produzione, volontario o dettato dalla disperazione. L’Iraq ha esorato a ricomporre l’Opec Plus. I tagli (forzati) potrebbero arrivare da altri produttori: quelli dello shale oil Usa, nella morsa di una streetta creditizia senza precedenti, e non solo.

Fonte: Il Sole 24 Ore- Sissi Bellomo (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]