Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio affonda del 5%. Prezzi ai minimi da 5 mesi
05/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

Le vendite delle materie prime hanno cominciato ad abbattersi con forza sul petrolio e oro. Sono soprattutto i metalli industriali a soffrire: il rame è ai minimi da novembre.  Per il petrolio ci sono fattori specifici, a cominciare dalla crescente sfiducia sulla capacità dell’Opec di riequilibrare il mercato. Gli analisti sono convinti che le scorte petrolifere si ridurranno in modo sensibile durante la seconda metà dell’anno. L’Opec il 25 maggio decreterà una nuova proroga dei tagli, sacrificio che potrebbe non essere sufficiente.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – Sissi Bellomo (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Snam raddoppia la sfida all’idrogeno

Snam entro fine anno porterà dal 5 al 10% il mix di idrogeno immesso nella sua rete di trasmissione
[leggi tutto…]

Il rischio geopolitico sale, ma il petrolio non corre

Nonostante la costante crescita del rischio geopolitico, il prezzo del barile resta stabile.
[leggi tutto…]

Assomet alla Camera: colmare gap di costo gas per l'industria

Migliorare la regolazione dei transiti gas tra Paesi eliminando le penalizzazioni per l'Italia dovute all'effetto "pancaking" delle tariffe di trasporto; allineare i costi del gas per l'industria italiana a quelli del Nord Europa
[leggi tutto…]