Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, adesso il mercato è in deficit
12/04/2019 - Pubblicato in

Tra tagli dell’Opec e collasso del Venezuela i barili estratti non sono più sufficienti. E il deficit di offerta – con la situazione esplosiva in Libia e la prossima stretta delle sanzioni Usa contro l’Iran – rischia di aggravarsi. L’Agenzia internazionale dell’energia (Aie) ha ribadito che le scorte petrolifere da febbraio hanno ricominciato a scendere e se la domanda continuerà a tenere gli equilibri sul mercato potrebbero diventare molto fragili. Il risultato potrebbe essere un ulteriore rincaro del greggio, che si è già apprezzato di oltre il 30% da inizio anno. A gennaio e febbraio India, Cina e Usa insieme hanno ancora aumentato la domanda di 1mbg.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza & Mercati – Sissi Bellomo (pag. 17)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio volatile in attesa di G20 e Opec

Le nuove sanzioni Usa contro l’Iran non hanno smosso i mercati petroliferi.
[leggi tutto…]

Dal gas alle reti, quattro mine sul Piano energia

La campanella suonerà il 31 dicembre quando tutti i paesi Ue dovranno presentare la versione definitiva dei Piani nazionali per l’energia e il clima
[leggi tutto…]

Phase out La Spezia, i sindacati: conversione a gas ed essenzialità

Per la prima volta tutti i partecipanti al tavolo del phase out (tranne il ministero dello Sviluppo economico) si incontreranno in pubblico per parlare della centrale a carbone di La Spezia.
[leggi tutto…]