Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petroliere Usa a rischio crack
14/01/2016 - Pubblicato in news internazionali

Ieri il greggio prima guadagna fino al 3% sostenendo i listini europei, poi ripiega verso i 30 dollari e affossa S&P (-2,5%) e Nasdaq (-3,4%). Il pronostico più drammatico è della società specializzata Wolfe Research: almeno un terzo delle società Usa che pompano greggio potrebbe ben presto – entro metà 2017 – essere costretto a chiedere la protezione dei creditori o dichiarare fallimento. L’unica speranza è che l’oro nero torni a salire: almeno a 50 $ al barile.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Marco Valsania (pag.2)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Tariffe gas Germania, Crippa: “Rischio alterazione concorrenza”

Il Governo prende posizione sulla spinosa questione della tariffe di trasporto gas tedesche
[leggi tutto…]

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]