Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petroliere Usa a rischio crack
14/01/2016 - Pubblicato in news internazionali

Ieri il greggio prima guadagna fino al 3% sostenendo i listini europei, poi ripiega verso i 30 dollari e affossa S&P (-2,5%) e Nasdaq (-3,4%). Il pronostico più drammatico è della società specializzata Wolfe Research: almeno un terzo delle società Usa che pompano greggio potrebbe ben presto – entro metà 2017 – essere costretto a chiedere la protezione dei creditori o dichiarare fallimento. L’unica speranza è che l’oro nero torni a salire: almeno a 50 $ al barile.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Marco Valsania (pag.2)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]