Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Perforato il quinto pozzo di Zohr
02/09/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

A un anno preciso dalla sua scoperta, non si ferma il processo per portare alla completa operatività il giacimento Zohr. Ieri Eni  ha perforato con successo il quinto pozzo della struttura, Zohr 5x, al largo delle coste dell’Egitto, dodici chilometri a sud-ovest di Zohr 1x, il pozzo attraverso cui è stato scoperto il giacimento. Il sito è a 1.538 metri di profondità d’acqua e 4.350 metri di profondità complessiva. Questa perforazione ha permesso di confermare la presenza nella zona sud-ovest del giacimento della stessa struttura a «reservoir carbonatico e mineralizzazione a gas riscontrate nel resto del sito», dice un nota di Eni , che aggiunge come siano «presenti 180 metri di una colonna continua di gas in rocce-serbatoio con eccellenti proprietà». Tutti i dati acquisiti e analizzati nella prova confermano la grande capacità produttiva delle rocce-serbatoio dell’area sud-ovest del sito, con portate analoghe a quelle registrate a Zohr 2x. Questa nuova trivellazione ha permesso anche di accertare il potenziale complessivo di Zohr, stimato in 850 miliardi di metri cubi di gas.

Fonte:MF – Antonio Lusardi (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]

Crisi climatica, un allarme insufficiente

Il Climate Change Performance Index (CCPI), un indicatore messo a punto congiuntamente da Germanwatch, NewClimate Institute e Climate Action Network, consente di valutare le politiche energetico-climatiche dei singoli paesi
[leggi tutto…]

Gas, mercato libero e accise: l'audizione di Eni sul Pec

In occasione dell'audizione su Sen e Piano Energia e Clima, Eni ha caldeggiato un approccio sinergico basato sulla cooperazione delle fonti in cui “la scelta delle migliori soluzioni viene lasciata al mercato”.
[leggi tutto…]