Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Parla Putin, il Brent vola a 37 dollari
02/03/2016 - Pubblicato in news internazionali

Le scorte di petrolio sono ancora immense, ma sul fronte della produzione qualcosa sta cambiando, sia sul fronte dell’Opec, che su quello dello shale oil americano. Il mercato comincia a crederci, tanto che il Brent si è spinto fino ai massimi da due mesi, toccando nel corso della seduta 37,25 dollari al barile (la chiusura è stata a 36,81 $, +0,7%). A rilanciare gli acquisti, in una seduta piuttosto volatile, è stata in parte la volata di Wall Street, ma molto hanno contribuito le dichiarazioni di Vladimir Putin che ha ricevuto le compagnie petrolifere russe ed ha dichiarato che sono “tutte d’accordo nel non aumentare la produzione quest’anno”.

Fonte:Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 7)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]