Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Opec stringe i legami con la Russia per controllare il mercato del petrolio
03/07/2019 - Pubblicato in news internazionali

Dopo quasi tre anni di fidanzamento, Opec e Russia hanno celebrato il loro matrimonio: L’Opec Plus diventa un organismo permanente. I 24 paesi che dal 2017 riducono in modo coordinato la produzione di petrolio hanno tutti aderito alla Carta di cooperazione, documento ufficiale che istituzionalizza la coalizione con l’obiettivo di perseguire a tempo indefinito le politiche per influenzare il mercato. Mercato che al momento rimane scettico: le quotazioni del petrolio ieri hanno ceduto circa il 3% e il Brent è sceso a 63 dollari al barile. La Carta non diventerà un trattato internazionale me il legame viene comunque definito “per l’eternità”.

Fonte:Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Edison firma accordi per il gasdotto Igb

Prende forma il gasdotto Igb tra Grecia e Bulgaria che verrà realizzato da Edison tramite Igi Poseidon
[leggi tutto…]

Elettrico e gas alleati per decarbonizzare l’Italia in sicurezza

L’obiettivo è la decarbonizzazione dell’economia, per farlo servono a livello globale 3 miliardi di dollari l’anno da qui al 2050.
[leggi tutto…]

Petrolio, prezzi in altalena e consumi in calo nelle grandi economie

Il petrolio è ancora al centro di attenzione sui mercati
[leggi tutto…]