Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Opec estrae più barili del previsto e il petrolio scende sotto i 50 dollari
02/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

Una brusca frenata delle quotazioni del petrolio ha interrotto ieri la serie di rialzi che continuava da oltre una settimana. L’ottimismo sul declino delle scorte e su una ripresa della domanda che aveva sostenuto i prezzi è stato sostituito dalle preoccupazioni legate ai livelli della produzione Opec. A innescare i ribassi alcune indiscrezioni raccolte da Bloomberg, secondo cui l’output dell’Opec è salito in luglio di 210mila barili al giorno, a quota 32,9 milioni di barili, più delle stime. Si riaccendono dunque i timori che il Cartello di Paesi produttori non sia in grado di riequilibrare il mercato.

Fonte: Il Giornale – red. (pag. 20)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]