Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Opec cerca un’alleanza con lo shale oil
11/10/2017 - Pubblicato in news internazionali

L’Opec alleata dello shale oil nel contenere l’offerta di petrolio. Lo scenario è ai limiti dell’assurdo, ma l’Organizzazione degli esportatori di greggio continua a riproporlo. E questa volta potrebbe trovare terreno fertile: dagli Usa non otterrà mai un deliberato taglio di produzione, ma oggi i frackers per una serie di motivi stanno rallentando. È proprio a loro che Mohammed Barkindo, segretario generale dell’Opec, è tornato a rivolgersi: «Esortiamo i nostri amici nei bacini di shale del Nord America ad assumere questa responsabilità condivisa con tutta la serietà che merita». Non è un appello nel vuoto. Barkindo ha rivelato alla Reuters che sta preparando un nuovo incontro con compagnie indipendenti ed hedge funds, aggiungendo che i produttori Usa «concordano di avere una responsabilità condivisa nel mantenere la stabilità del mercato, perché neppure loro sono isolati dall’impatto del ciclo ribassista».

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza&Mercati – Sissi Bellomo (pag. 40)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]

Non solo Tap: il gas dell’Est all’assalto della Puglia

Non si è ancora sopita la polemica contro il Tap, che già si profilano altri gasdotti in Puglia.
[leggi tutto…]