Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Opec, Arabia Saudita e Iran cercano un compromesso
22/06/2018 - Pubblicato in news internazionali

Il vertice dei Paesi Opec, che si terrà oggi a Vienna, si apre all’insegna del compromesso con Arabia Saudita, Russia e Iran che sembrano scesi su posizioni più concilianti, mentre ieri il prezzo del Brent è sceso dell’1,6% a 73,58 dollari al barile e quello del Wti dello 0,2% a 65,55 dollari. Entrando nel merito della questione, ieri il ministro del petrolio saudita Al Falih ha espresso una posizione più conciliante, spiegando che un aumento della produzione di greggio di un milione di barili al giorno è un buon target su cui lavorare. Iran, capofila dei Paesi ostili a forti aumento, si è mostrato più favorevole a un incremento moderato.

Fonte: MF – red. (pag. 4)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Snam raddoppia la sfida all’idrogeno

Snam entro fine anno porterà dal 5 al 10% il mix di idrogeno immesso nella sua rete di trasmissione
[leggi tutto…]

Il rischio geopolitico sale, ma il petrolio non corre

Nonostante la costante crescita del rischio geopolitico, il prezzo del barile resta stabile.
[leggi tutto…]

Assomet alla Camera: colmare gap di costo gas per l'industria

Migliorare la regolazione dei transiti gas tra Paesi eliminando le penalizzazioni per l'Italia dovute all'effetto "pancaking" delle tariffe di trasporto; allineare i costi del gas per l'industria italiana a quelli del Nord Europa
[leggi tutto…]