Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Nuovi accordi in Kurdistan
19/10/2017 - Pubblicato in news internazionali

La battaglia tra Baghdad ed Erbil per il controllo dei giacimento del Kurdistan iracheno non ferma Rosneft. La compagnia russa ha annunciato nuovi accordi con i curi per investire 400 milioni di dollari in 5 blocchi esplorativi nell’area, che le assegnano dell’80% in contratti Psa. L’obiettivo è avviare test di produzione già nel 2018, per arrivare a pieno regime entro il 2021. Fonti Reuters riferiscono di uno stop dei giacimenti Avana e Bai Hassn. Il petrolio ha frenato i rialzi, dopo l’inattesa salita delle scorte di carburanti negli Usa: il Brent ha chiuso a 58,15 $/bbl (+0,5%)

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – red. (pag. 40)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Grigio, blu o verde. I conti in tasca all’idrogeno arcobaleno

Pronti, via, anche l’Italia entra ufficialmente nella partita dell’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas Intensive, "la battaglia sullo spread di prezzo è alla fase decisiva"

Intervista a Paolo Culicchi, voce storica dell'industria manifatturiera e energy intensive italiana e presidente del consorzio dei grandi consumatori di gas Gas Intensive
[leggi tutto…]

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]