Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa No Tap, si cerca una mediazione
02/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

Tap riprende l’espianto degli ulivi ma la contestazione resta. I camion intrappolati nel presidio sono stati costretti a tornare indietro nella zona dell’espianto. L’espianto volge al termine, restano ancora poche decine di alberi da portare via. Ieri cantiere cinturato all’alba e si riprende. I manifestanti hanno cambiato obiettivo: bloccano l’accesso all’area di reimpianto con donne e bambini. Lavori quasi ultimati: pochi alberi ancora da espiantare, camion carichi pronti al trasporto e molti ulivi già reimpiantati.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Impresa & Territori – Domenico Palmiotti (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]