Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa No Tap, si cerca una mediazione
02/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

Tap riprende l’espianto degli ulivi ma la contestazione resta. I camion intrappolati nel presidio sono stati costretti a tornare indietro nella zona dell’espianto. L’espianto volge al termine, restano ancora poche decine di alberi da portare via. Ieri cantiere cinturato all’alba e si riprende. I manifestanti hanno cambiato obiettivo: bloccano l’accesso all’area di reimpianto con donne e bambini. Lavori quasi ultimati: pochi alberi ancora da espiantare, camion carichi pronti al trasporto e molti ulivi già reimpiantati.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Impresa & Territori – Domenico Palmiotti (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]