Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Niente corsa all’oro. Petrolio e rame resistono alla bufera
07/02/2018 - Pubblicato in news internazionali

La bufera sui mercati finanziari non ha scatenato una corsa all’oro, né ha travolto il comparto delle materie prime, che nel complesso ha subito ribassi moderati, persino nei momenti più convulsi del flash crash a Wall Street. Su petrolio e metalli industriali c’è stata qualche vendita (il Brent è sotto 68 $), ma niente di paragonabile a quello che si è visto sui listini azionari. Se il rally del barile sta perdendo qualche colpo è soprattutto a causa dello shale oil americano, che si è rimesso a crescere all’impazzata, e non tanto (o non ancora) perché si è guastato il clima sui mercati finanziari.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 3)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]

Scoperta Eni nel Mare del nord

Eni, attraverso la controllata Var-Energy (Eni 69,6%) e Hitec Vision (30,4%) ha annunciato una scoperta di petrolio e gas nella licenza PL 869 nel Mare del Nord norvegese.
[leggi tutto…]

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]