Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Mozambico, la scommessa di Eni
06/10/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

L'accordo tra Eni e BP per la vendita per 20 anni dell'intera produzione del Gnl del progetto mozambicano Coral è un segnale interessante. Per Eni ma anche per il settore oil&gas in generale. La certezza di vendere il prodotto rende assai più concreta la decisione finale di investimento, già annunciata entro fine anno, sul progetto in Area 4, uno dei maggiori del gruppo nel paese insieme a quello in Area 1 con Anadarko. Se arriverà sarà in primo luogo un passo decisivo per i piani del gruppo, che potrà avviarsi a monetizzare una delle scoperte più importanti fatte negli ultimi anni, con la messa in produzione e con l'eventuale cessione di una quota. A riguardo, oggi il Financial Times, ha fatto notare che è il segno che il minibarile degli ultimi anni non ha reso impossibile investire in grandi progetti. In questo caso ai prezzi ancora bassi del greggio - pur in certa ripresa - si aggiungono le incertezze legate all'abbondanza di offerta globale di Gnl, il cui picco è atteso nel 2018.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]

Scoperta Eni nel Mare del nord

Eni, attraverso la controllata Var-Energy (Eni 69,6%) e Hitec Vision (30,4%) ha annunciato una scoperta di petrolio e gas nella licenza PL 869 nel Mare del Nord norvegese.
[leggi tutto…]

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]