Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Mosca: “L’accordo conviene a tutti. Ma i prezzi saliranno lentamente”
17/04/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

A tutti converrebbe trovare un accordo ed arrivare ad un livello equilibrato di prezzi», spiega il vicepremier russo Arkady Dvorkovic. Il numero due del governo della Federazione russa è tornato a Roma, accompagnato da tre ministri (energia, trasporti e rapporti col Nord Caucaso) per rilanciare la collaborazione economica con l’Italia. In questa occasione Dvorkovic ha incontrato il ministro degli Esteri Gentiloni, copresidente del Consiglio economico italo-russo, ed il ministro dell’Agricoltura Martina. Per Dvorkovic il prezzo del greggio continuerà ad oscillare tra i 35 ed i 45 dollari al barile mentre tra due anni si potrà arrivare a 50-60. Sostiene poi che Nord Stream 2 sia un buon progetto: “E come il corridoio Sud consentirà di offrire per decenni gas russo a prezzi ragionevoli a tutta Europa, Italia compresa, rendendo molto più sicuri gli approvvigionamenti. Capiamo perfettamente che in gioco ci sono interessi diversi, a cominciare da Germania e Italia, ma crediamo che si possa raggiungere una soluzione costruttiva. Però è fondamentale che tutti agiscano partendo dagli interessi dei consumatori e non da astratti interessi politici”.

Fonte: La Stampa – Paolo Baroni (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Aramco fa incetta di gas americano

L’Arabia saudita, tra i maggiori esportatori al mondo di petrolio, non disdegna il gas americano
[leggi tutto…]

Tariffe gas Germania e Francia, l’Italia scrive a Bruxelles

Una valutazione urgente sulla coerenza dei regimi tariffari adottati da Germania e Francia rispetto alla metodologia Ue in materia di tariffe armonizzate del gas
[leggi tutto…]

Non sono Eni e Total, la Libia fa accordi in Usa e Germania

La compagnia petrolifera libica Noc è riuscita comunque ad inaugurare la sua prima sede internazionale, a Houston.
[leggi tutto…]