Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il Mise: la Ue vigili sulle tariffe gas franco-tedesche
24/05/2019 - Pubblicato in news nazionali

Il sottosegretario Davide Crippa, ha inviato una lettera alla Commissione Europea per chiedere “una valutazione urgente sulla coerenza dei regimi tariffare adottati  da Germania  e Francia, rispetto alla metodologia europea in materia di tariffe armonizzate. Infatti, pur in un contesto di crescente integrazione del mercato europeo del gas, in entrambi i Paesi vigono o sono in corso di adozione, regimi tariffari che generano effetti sfavorevoli per i punti di uscita non domestici”. Il riferimento è al raddoppio delle tariffe in uscita dal gasdotto Tenp in Germania verso la Svizzera, e al calcolo degli oneri transfrontalieri applicati dalla Francia, che secondo il segretario  pentastellato portano ad un incremento delle tariffe italiane. “Pur apprezzando e appoggiando pienamente l’impegno della Commissione europea nel definire regole comuni – scrive Crippa – ho chiesto una valutazione urgente sulla coerenza dei regimi tariffari di Germania e Francia rispetto alla metodologia europea, e sugli effetti che tali regimi tariffari determinano sulla sicurezza degli scambi interni al sistema europeo, oltre che sull’approvvigionamento e sulla competitività dei mercati di destinazione, quale è quello italiano”.

Fonte: MF – Angelica Romani (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]