Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Metanizzazione Sardegna, “nel 2018 i primi depositi Gnl”
30/08/2016 - Pubblicato in news nazionali

Entro il 2018 saranno costruiti i primi depositi costieri dove sarà stoccato il gas naturale liquido; la dorsale interna di trasporto del gas che unirà i bacini di consumo sarà realizzata grazie ai fondi della tariffa nazionale di trasporto del gas; il governo attuerà una compensazione sulle tariffe per gli utenti sardi del gas nel caso in cui il costo di approvvigionamento del Gnl dovesse salire troppo rispetto al gas via tubo. Sono i punti principali, per quanto riguarda la metanizzazione, del Patto per la Sardegna firmato da Governo e Regione a fine luglio. Le risorse complessive per la metanizzazione dell’isola, si legge in una nota della Regione, ammontano a 1 miliardo e 578 milioni di euro, di cui 228 milioni all'interno dell'Accordo di Programma Quadro e 1 miliardo e 350 milioni di euro di risorse aggiuntive, utili per la realizzazione delle infrastrutture, la compensazione eventuale della tariffa e la revisione dell'APQ metano.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]

Non solo Tap: il gas dell’Est all’assalto della Puglia

Non si è ancora sopita la polemica contro il Tap, che già si profilano altri gasdotti in Puglia.
[leggi tutto…]