Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Materie prime al rialzo, il petrolio resta un rebus
08/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il riscatto delle commodity dopo anni di sofferenza potrebbe essere molto vicino: il 2017 ha fatto registrare un balzo in avanti delle quotazioni  che promette di consolidarsi nei mesi futuri. L’assunto di partenza è che vi è una relazione inversa tra banconota verde e quotazioni di oro e petrolio e laddove il dollaro si deprezza, a un Paese importatore serviranno più dollari per comprare oro o petrolio con il conseguente aumento dei prezzi di questi ultimi. Ma non sempre la storia ha dimostrato la validità di questa “relazione”.  Escludendo il settore energetico, il 2017 si è aperto positivamente per i principali indici delle materie prime. In merito al petrolio, a fronte di una domanda mondiale che non si preannuncia particolarmente brillante, le due incognite da monitorare saranno il livello di produzione Opec e la conseguente reazione dell’offerta dei Paesi non Opec.

Fonte: La Repubblica, Affari&Finanza – Luigi dell’Olio (pag. 48)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]